Chirurgia Corpo

Gluteoplastica

LA GLUTEOPLASTICA

La chirurgia estetica consente di modificare la forma e le dimensioni dei glutei migliorando l’armonia del corpo e il proprio senso di autostima. Questo intervento di chirurgia plastica è recentemente tornato di moda per la creazione di protesi di ultima generazione che permettono di avere risultati davvero eccellenti. Si è passati, infatti, da vecchie protesi al silicone liquido, a protesi nuove, più anatomiche che mantengono una forma stabile e definita nella parte inferiore o superiore del gluteo.

PRIMA DELL’INTERVENTO DI GLUTEOPLASTICA

Durante la visita pre-operatoria il chirurgo valuterà la forma e le dimensioni dei glutei e sceglierà la tecnica chirurgica più appropriata.


L’INTERVENTO DI GLUTEOPLASTICA

La chirurgia plastica dei glutei può essere eseguita in anestesia loco-regionale con sedazione, in regime di day-hospital, oppure in anestesia generale con una notte di ricovero in clinica. L’aumento di volume dei glutei può essere conseguito mediante l’impianto di protesi in gel di silicone (simili a quelle utilizzate nella mastoplastica additiva) in sede intramuscolare o mediante il trasferimento di tessuto adiposo (grasso) prelevato da una parte del corpo (lipofilling).
L’incisione, praticata tra i due glutei e che risulta poco visibile, consente la collocazione della protesi all’interno del musco grande gluteo. Questa collocazione consente di eliminare molti fastidi post-operatori che in precedenza derivavano dall’impianto più profondo della protesi. L’intervento viene completato con una liposcultura o lipofilling, asportando grasso da altre parti del corpo e rimodellando armonicamente il contorno del gluteo.
L’operazione ha una durata di circa 40 minuti e termina con una medicazione compressiva.


DECORSO POST-OPERATORIO GLUTEOPLASTICA

Le dimissioni avvengono il giorno dopo l’intervento, ma il paziente può sedersi immediatamente dopo l’operazione. E’ necessario rimanere a riposo nelle 48 ore successive all’intervento.
Dopo 7 giorni è possibile riprendere l’attività lavorativa se non eccessivamente faticosa e dopo quattro settimane si potrà riprendere progressivamente tutte le normali attività compresa quella sportiva. Il risultato è generalmente molto buono e duraturo, anche se non del tutto permanente, in quanto soggetto all’invecchiamento e alla gravità.

Vuoi un suggerimento? Mandami una tua foto

Invia

Scrivimi

Clinica Mater Dei, Via Antonio Bertoloni, 34, 00197 Roma RM

Indicazioni

Clinica Parioli, Via Felice Giordano, 8, 00197 Roma RM

Indicazioni

Casa di cura Gibiino srl, viale Odorico da Pordenone, 25, 95128 Catania CT

Indicazioni