Chirurgia Viso

Lifting viso

Lifting del viso
Il lifting facciale o RITIDECTOMIA, è un intervento abbastanza richiesto. Da molti anni l’età anagrafica dei pazienti che lo richiedono si è molto abbassata.

Una prolungata esposizione al sole, lo stress della vita quotidiana, una non corretta alimentazione, gli effetti della forza di gravità e il passare degli anni determinano inevitabili segni di invecchiamento del volto e del collo che si manifestano con rughe più o meno profonde intorno agli occhi e fra il naso e la bocca, con l’abbassamento delle guance e il formarsi di depositi di grasso localizzati prevalentemente intorno al mento e al collo.
Il lifting del volto permette di eliminare questi inestetismi rimuovendo le rughe e l’eccesso di grasso, riposizionando i muscoli del viso e distendendo la pelle della faccia e del collo.

I RISCHI E LE COMPLICANZE

Il lifting del volto è una procedura chirurgica relativamente impegnativa. Per ridurre i rischi di complicanze è comunque molto importante seguire i consigli e le istruzioni che vi saranno dati prima e dopo l’intervento.
I fumatori dovrebbero diminuire l’uso di sigarette perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e causare ritardi di guarigione.
TIPO DI ANESTESIA
Il lifting viene generalmente eseguito in anestesia generale e in regime di ricovero in clinica per una o due notti.
Piccoli lifting possono talvolta essere eseguiti in anestesia locale con sedazione (ciò significa che sarete svegli ma rilassati e insensibili al dolore) e in regime di day-hospital.
LE INCISIONI
Nell’intervento di lifting le incisioni sono poco visibili perché restano nascoste fra i capelli, nonché davanti e dietro le orecchie.
Raramente può essere necessaria un’incisione sotto il mento per migliorare l’aspetto del collo.
A volte il lifting può essere associato ad un intervento di liposuzione del collo e della regione sottomentoniera al fine di migliorare il profilo e l’aspetto dell’intero volto.
LA DURATA DELL’INTERVENTO
L’intervento di lifting dura alcune ore e non è doloroso. Talvolta può esserci un leggero fastidio locale e un’alterata sensibilità della cute che scompariranno in alcune settimane.
L’intervento termina con un bendaggio che dovrete mantenere per alcune ore onde evitare il formarsi di possibili edemi ed ematomi.
IL DECORSO POST-OPERATORIO
Nelle 48 ore successive all’intervento di lifting dovrete rimanere a riposo con la testa leggermente sollevata
Raramente si possono verificare ematomi, infezioni, cicatrici cheloidee, lesioni temporanee o permanenti del nervo faciale.
Dopo sette giorni dall’intervento si procederà alla rimozione dei punti di sutura.
Inizialmente il volto apparirà più gonfio del risultato finale ma entro le 2-3 settimane successive l’edema e il gonfiore andranno progressivamente scomparendo.
A partire dalla terza settimana potrete riprendere gradualmente a svolgere tutte le normali attività compresa quella sportiva.
Il risultato, apprezzabile già dopo le prime tre settimane, sarà definitivamente raggiunto a distanza di circa sei mesi dall’intervento.
il risultato estetico
Il risultato di un intervento di lifting è generalmente molto soddisfacente e duraturo ma non permanente, in quanto sarà sempre condizionato dal vostro stile di vita (aumento e perdite di peso, fumo, ecc.) e dagli inevitabili effetti della gravità e dell’invecchiamento.

 

 

Vuoi un suggerimento? Mandami una tua foto

Invia

Scrivimi

Clinica Mater Dei, Via Antonio Bertoloni, 34, 00197 Roma RM

Indicazioni

Clinica Parioli, Via Felice Giordano, 8, 00197 Roma RM

Indicazioni

Casa di cura Gibiino srl, viale Odorico da Pordenone, 25, 95128 Catania CT

Indicazioni